requisiti per richiedere la Naspi sono stati modificati dal decreto Sostegni, alla luce del perdurare dell’emergenza sanitaria ed economica.

Fino al 31 dicembre 2021 per fare domanda di disoccupazione e ottenere la Naspi non sarà più necessario dimostrare di aver effettuato 30 giorni di lavoro nei 12 mesi precedenti

Tale regola si applica con decorrenza dal 23 marzo, data di entrata in vigore del decreto n. 41/2021.

Presentare domanda di disoccupazione all’INPS è il primo fondamentale passo per il pagamento della Naspi, l’indennità riconosciuta a chi a perso il lavoro ed è in possesso di determinati requisiti.

L’importo della Naspi 2021 è pari al 75 per cento della retribuzione media mensile percepita negli ultimi quattro anni, ma in sede di calcolo si applicano delle regole specifiche in considerazione dei limiti fissati dalla normativa.